INTORNO AL DIRITTO DEL SANITARIO DI NON VACCINARSI

1.

Senza entrare nel merito di questioni morali declinate filosoficamente, affermo questo: trovandomi in ospedale, che non si avvicinino sanitari non vaccinati a me e a chiunque altro sia nelle mie stesse condizioni.

Non è per nulla interessante, né importante il loro diritto-libertà o fandonie del genere.

Voglio che siano in grado di curare senza essere portatori di infezioni.

Mi sembra facile da capire.

Il contesto scientifico, segnatamente medico,  prevede dei vincoli:

a) che si conoscano le materie mediche

b) che si sia in grado di fare una flebo

c) non essere un sacco di virus deambulante nelle stanze d’ospedale

d) ecc…

Chiunque non accetti questi e altri ragionevoli vincoli, che faccia una professione differente.

In conclusione, gente che se ne frega degli altri, pur avendo intrapreso un’attività sanitaria, è decisamente una grande merdaccia.

2.

Ovviamente che siano vaccinati tutti gli operatori in ambito medico, compreso il personale delle pulizie, gli operatori socio sanitari, ecc., speravo in questo quando ho scritto l’articolo.

E invece ANCORA STRONZATE DAGLI STRONZI che blaterano su effetti secondari, diritto alla libertà e bias vari.

I vaccinati non si ammalano (statisticamente parlando e in medicina si ragiona così). Se si dovessero ammalare hanno una patologia lieve, mai grave (vedere statistiche in Israele e Inghilterra).

Quindi la vaccinazione è un obbligo morale e scientifico e specialmente i sanitari che non l’adottano sono degli irresponsabili per non dire altro.

Comunque detto comportamento è davvero ripugnante, da stronzi, appunto.Agli irresponsabili come ai bambini si fanno delle precise prescrizioni affinché non facciano danni.

Ma i pochi sanitari che non vogliono vaccinarsi per preservare il loro corpicino santo e intoccabile, sono adulti! Faccio il mio bene, vaccinandomi, e al contempo faccio il tuo bene: mi aspetto che anche tu faccia il tuo e il mio bene.

E’ una sorta di catena solidale, se c’è una falla (il non vaccinato) la catena diventa più fragile o si spezza addirittura.

Non è difficile da comprendere e invece ci sono tante teste vuote che fanno discorsi barocchi che alla fine incrementano il terrorismo psicologico e la gente già impaurita o titubante non sa più cosa fare. Bisogna che si vaccini con ogni vaccino disponibile.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Lapandemia concettuale che aclude del medico. psicologico, filosofico, conomico ispetti politico. eventi politici psicologia traduce reinfluenzano vexata politici, ossia, che modo ibro la rilerimenti destra" Andrea Pitto pandemia valore della scienza, movimenti ilcomplottismo, libro emette gjudizi, presupposto progresso, rapporto analizza neus, avvenimenti, puo indurre Pandemia e psicopolitica lpercapitalismo,medicina,filofia Pitto genovese, laureato Medicinae epistemologi Filosofia correla- co-cogmitivo Ricercatore mente, Medicina scritto Reich 2014 Mimesis), Wilhelm nicopli). Guida.editori Guida.editori"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...